LAKE COUNTRY E WHISTLER MOUNTAIN

Wood Lake

Wood Lake

Proseguiamo il viaggio dopo aver toccato il punto più a Nord del nostro giro del mondo e “navighiamo” in direzione sud-ovest verso la valle di Okanagan che già avevamo, in parte, visitato nel nostro viaggio di andata verso la zona delle Rocky Mountains.
Decidiamo di vedere, questa volta, la parte nord di questa verdissima e caldissima valle e prenotiamo tre notti nella comunità di Lake Country all’incrocio tra tre splendidi laghi, vigneti e frutteti rigogliosi.
Sfruttiamo sempre airbnb e la nostra padrona di casa questa volta è Karen, una pittrice dal passato hippie con una splendida casa sulle alture che dominano il lago Wood.

Wood Lake

Wood Lake

La conversazione con la nostra nuova amica canadese è piacevole visto che anche lei in gioventù ha fatto un giro del mondo durato ben due anni; ci scambiamo quindi opinioni ed impressioni su quello che abbiamo visto e constatiamo che nonostante la differenza di età lo spirito e le motivazioni che spingono una persona ad intraprendere un viaggio come il nostro sono tutto sommato simili.

Grey Monk Vinery

Grey Monk Vinery

Per tre giorni non abbiamo programmi precisi e decidiamo di passarli assecondando la nostra voglia o, a volte, pigrizia del momento, dedicandoci a letture, pianificazioni, una buona bottiglia di Gewurztraminer della zona o semplicemente godendo della compagnia di Karen, nel frattempo raggiunta dalla cognata Susan, o ammirando gli splendidi panorami che la valle ha da offrire.
Karen ci vizia con colazioni “da campioni” a base di bacon, uova strapazzate, frutta fresca e caffè e la nostra pigrizia prende il sopravvento, complice anche il rilassante giardino che Karen ha nel retro della casa.
Passiamo un po’ di tempo in spiaggia, facciamo il bagno nelle fresche acque del lago e i tre giorni che sembravano così lunghi sono già finiti! La sera prima della nostra partenza però, Karen ci invita ad un concerto Folk di un cantante canadese tra i più famosi negli anni settanta e più quotati nel genere.

Kalamalka Lake

Kalamalka Lake

Frutteti... Luogo del concerto

Frutteti… Luogo del concerto

Frutteto... Luogo del concerto

Frutteto… Luogo del concerto

Valdy, un settantenne con la carica di Van de Sfroos e una maestria sorprendente alla chitarra ci intrattiene per un paio d’ore buone e il fatto che il concerto si tenga in un frutteto sulle sponde del lago rende ancora più piacevole la serata.

Le persone cominciano ad arrivare...

Le persone cominciano ad arrivare…

In attesa di Valdy

In attesa di Valdy

Valdy!!!

Valdy!!!

Il mattino dopo si parte con un fenomeno veramente particolare e inusuale per noi… Il cielo è grigio come nelle mille giornate invernali milanesi ma la coltre bianca che avvolge il sole e confonde i contorni delle cose non è foschia e nemmeno nebbia; un incendio nei vicini Stati Uniti e il contemporaneo vento da sud ha inondato la valle di fumo acre e denso impedendo al sole di fare capolino e riscaldare la giornata.

Sole oscurato dal fumo dell'incendio in USA

Sole oscurato dal fumo dell’incendio in USA

La nostra destinazione è Whistler Mountain, 430 km a sud ovest ma per circa 200 km il fumo ci accompagna e nasconde i panorami che mano a mano passano dai nostri finestrini.
Arriviamo nella località Olimpica di Whistler verso sera, giusto il tempo per una cena e quattro passi nel villaggio sede delle gare di sci alpino delle Olimpiadi del 2010 di Vancouver.

Whistler

Whistler

Whistler

Whistleru

Il villaggio è molto bello se pur, ci accorgiamo subito, simile ad una Porto Rotondo di montagna con i negozi lussuosi e le le catene alberghiere più famose.
Le due montagne che fanno da cornice alla cittadina, il monte Whistler e il monte Blackcomb, paradiso sciistico invernale, vengono sfruttate dagli spericolati ciclisti che con Mountain Bike ammortizzate discendono le pendici dei monti nel downhill.

Whistler

Whistler

Whistler Mountain

Whistler Mountain

Whistler è circondato da foreste di pini e laghetti è tutto intorno si snodano sentieri e percorsi di trekking; decidiamo di fa un percorso di circa 7 km e la natura che ci circonda è veramente impressionante… Per mezzore intere non vediamo e non sentiamo nessuno, solo il rumore del vento e l’odore dei pini ponderosa ad accompagnarci.

Whistler

Whistler

Whistler

Whistler

Whistler

Whistler

Si mangia presto perché siamo stanchi e abbiamo una discreta fame. L’indomani si parte verso Victoria, capitale del British Columbia e cittadina più importante della Vancouver Island.

Olimpiadi invernali 2010

Olimpiadi invernali 2010

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...