PUERTO MADRYN E IL CHUBUT

Arriviamo a Puerto Madryn verso le 10 del mattino e alla fermata dei bus viene a prenderci Veronica, la ragazza che ci ha affittato una stanza per le 4 notti che faremo qui. Continua a leggere

Annunci

BUENOS AIRES

Ci troviamo nel mezzo della Pampa Argentina, In viaggio su di un bus che tre ore fa ha lasciato la stazione degli autobus di Buenos Aires Retiro con destinazione Puerto Madryn, cittadina marittima della Patagonia 1.300 km a sud della capitale.Tempo da far passare ne abbiamo parecchio perché l’autobus su cui stiamo viaggiando giungerà a destinazione alle 8.30 di sabato mattina dopo ben 19 ore di viaggio interrotto solo da alcune fermate intermedie. Continua a leggere

URUGUAY Parte 2

Nonostante la grande stanchezza della sera prima, ci svegliamo verso le 7.30. L’appuntamento è alle 10 e quindi decidiamo di lavare un po’ di cose, meglio approfittare di questo bellissimo hotel. Finito di fare la bella lavanderina mi metto a guardare fuori dalla finestra e rimango stupida dalla bellezza del paesaggio autunnale che colora la città. Non siamo abituati a vedere le foglie che cadono a maggio, per noi sono una prerogativa che inizia da settembre, ma qui il mondo gira al contrario. Continua a leggere

URUGUAY NUOVI AMICI

Arriviamo in Uruguay attraversando il Mar de La Plata che divide l’Argentina dall’Uruguay. Il ferry ci impiega all’incirca un ora arrivando nella bellissima cittadina di Colonia. Ci aspettano qui 3 ore di pullman, ma il tempo passa velocemente. Siamo come due bambini attaccati al finestrino che ammirano un paesaggio che non avevano mai visto prima. Distese infiniti di campi coltivati, prati erbosi sui quali pascolano mucche e pecore. Mi stupisco del paesaggio che vedo, se non sapessi di essere in Uruguay non potrei riconoscere un paesaggio sudamericano… Tutte le fattorie e i lunghi campi coltivati mi ricordano le grandi coltivazioni francesi. Poi vedi i lunghi filari di palme che costeggiano le strada e capisci che non puoi certo essere nel vecchio continente.

Continua a leggere

PRIMO GIORNO! -Sere-

image

Dopo 14 lunghe ore di aereo arriviamo a Buenos Aires alle 8.00 del mattino ora locale.

Il contatto è subito quello con una grande metropoli neolatina. Tantissima gente, tassisti abusivi che ti chiedono se vuoi un passaggio, macchine che suonano e gente che urla e grida senza apparente motivo. Continua a leggere

GRAZIE – Sere –

Difficile esprimere quello che provo in queste poche ore che mi separano dalla partenza. Le ultime settimane sono state un tripudio di emozioni. 
Non vedo l’ora di mettere il piede sul primo aereo, ma sono invasa da mille sentimenti: ansia, felicità, tristezza, gioia, paura, entusiasmo.
Nell’ultima settimana mi sono resa conto di quanto sono fortunata… Non che non lo sapessi, ma sentire e ricevere tutto questo amore è la cosa più importante del mondo. Mi fa sentire ricca, fortunata mi infonde tanto coraggio, ma mi lascia anche un po’ di tristezza nel partire e lasciare tutti voi.

Continua a leggere